Gestione dei positivi a scuola: si torna alle "vecchie" regole

Data:

martedì, 30 novembre 2021

Argomenti
Comunicato

Considerato l'aumento dei casi di positività, specie, tra l'altro tra i minori di 12 anni, il ministero della salute di concerto con quello dell'Istruzione, con una circolare congiunta emessa ieri, 29 novembre 2021, informano che, in merito a quarantene, vigono le regole precedenti, che qui si riassumono:

 

- è sufficiente un solo caso di positività perché tutti gli alunni della classe siamo messi precauzionalmente in quarantena;

- la quarantena, per i soggetti non vaccinati, dura 10 giorni, a seguito dei quali occorre effettuare un tampone molecolare presso l'ASL; per chi non volesse effettuare tale tampone, la quarantena si prolungherà di altri 4 giorni (totale 14 giorni).

 

Nel caso in cui le autorità sanitarie siano impossibilitate ad intervenire tempestivamente, il dirigente scolastico venuto a conoscenza di un caso confermato nella propria scuola è da considerarsi autorizzato, in via eccezionale ed urgente, a disporre la didattica a distanza nell’immediatezza per l’intero gruppo classe.

 

Si allega la circolare in oggetto.

 

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

Graziella Ventimiglia